img_big
News
Caccia all’uomo in Svizzera e in tutta la Francia Anche un’amica. di La Loggia conosceva Djiby

MASSACRATA A SPRANGATE. Il “segreto di Valentina” che ha scatenato la furia dell’innamorato violento

 «Valentina e Djiby sono stati insieme alcuni mesi, ma lei lo teneva ai margini della sua vita». Di più i colleghi svizzeri della dottoranda di La Loggia, massacrata a sprangate lunedì sera a Ginevra, non dicono. La rottura tra i due sarebbe stata recente, ma Djiby Ba non l’avrebbe accettata e si sarebbe vendicato nel modo più atroce. Una reazione che, almeno apparentemente, appare sproporzionata all’a l l o n t a n amento imposto dalla giovane ricercatrice. Ieri nel campus dell’Hôpitaux Universitaires de Genève i colleghi della vittima si interrogavano, ma una sola è la domanda rimasta senza risposta: «Valentina custodiva un segreto?».

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI  

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo