img_big
Sport
Domenica l’argentino affronterà la sua ex squadra, il Palermo

Juventus, Dybala: “Perdere questo campionato sarebbe incredibile”

“Perdere questo campionato? Sarebbe incredibile. Tutti ci davano per morti, ma il modo in cui siamo risaliti in classifica e la voglia di questa squadra in ogni allenamento fanno capire che questo scudetto deve essere nostro“. Così Paulo Dybala, attaccante della Juventus, a proposito della lotta per il primato che vede i bianconeri chiamati a gestire un vantaggio di sei lunghezze sul Napoli a sei giornate dal termine. Domenica, l’argentino affronterà la sua ex squadra, il Palermo: “Ieri ho fatto tutto l’allenamento con la squadra. Sono andato al 100% e non ho avuto problemi”, assicura lui. “Rimpianti per la Champions? Quando ho visto che il Barcellona è uscito mi girava la testa, perché con più fortuna questa poteva essere la Champions della Juve. Adesso spero che vinca il Bayern, così almeno siamo usciti con i vincitori”, ammette l’ex rosanero elogiando il connazionale Messi, “è il mio idolo: lui fa cose che nessuno altro può fare”. Se guarda al passato, il bianconero dice di scorgere “ancora un ragazzino, che però quando entra in campo si trasforma. Anche negli allenamenti, sono concentrato, cerco sempre di migliorarmi, di crescere, imparare”. “Se ho avuto mai dubbi nei primi mesi alla Juventus? No, a Palermo era successa la stessa cosa, ma io sapevo che la mia scelta era quella giusta”, ci tiene ad assicurare. “C’è stato un grande lavoro, per migliorarmi fisicamente e mentalmente. Passare dalla lotta per la salvezza alla Juve non è facile: qui non puoi neanche pensare di pareggiare un partita… Per fortuna ho imparato in fretta”. “Sicuramente – prosegue l’argentino – posso dare ancora di più. A 22 anni non ho l’esperienza di un giocatore come Tevez. Giocare qui, in Europa e in Nazionale mi aiuterà a farmela”. Quindi ammette che tra i compagni di squadra, a colpirlo di più è stato Buffon, “in allenamento è incredibile: non so se c’è un portiere più forte al mondo. E aiuta tantissimo noi giovani. La serie di 22 partite è merito soprattutto dei più vecchi”. Progetti per l’estate: con la sua nazionale Dybala potrebbe prendere parte a Coppa America e Giochi. “A me piacerebbe fare tutto, ma il mio corpo mi chiederà delle vacanze e non mi voglio trovare stanco morto a dicembre. Argentina e Juve parleranno: una la vorrei giocare”, conclude. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo