img_big
News
Sulla spranga ci sono le impronte di Djiby Ba Le violenze dell’uomo anche contro l’ex moglie

MASSACRATA A SPRANGATE. Braccato dalla polizia: ecco il volto e il nome del killer di Valentina. Stasera il rientro della salma in Italia

Si chiama Djiby Ba ed ha 36 anni il ricercato “numero uno” per l’assassinio di Valentina Tarallo. Secondo la polizia elvetica sarebbe lui il boia, l’uomo che avrebbe massacrato a sprangate la dottoranda di 29 anni di La Loggia (Torino) trovata cadavere lunedì sera nei pressi della sua casa a Ginevra. Mentre nella città svizzera gli amici di Valentina la ricordano depositando mazzi di fiori e lumini nel luogo in cui la ragazza è stata uccisa e mentre a Moncalieri si è svolta una fiaccolata per ricordare la vittima, la foto segnaletica dell’uomo di origini senegalesi e con due nazionalità (italiana e svizzera) e con studi in Portogallo, è stata diffusa a tutte le pattuglie della polizia di Ginevra.

LA SALMA DI VALENTINA STASERA A CASA
Il corpo senza vita della giovane studentessa, rientrerà in Italia stasera. Dopo l’arrivo a La Loggia, paese in cui Valentina è cresciuta, la salma sarà trasportata nella parrocchia di San Giacomo dove è in programma una veglia di preghiera

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo