img_big
News
I militari lo hanno afferrato prima che si lanciasse nel fiume

Chivasso, minaccia di suicidarsi buttandosi nel Po. Salvato dai carabinieri

Ha minacciato il suicidio e solo il tempestivo intervento di due carabinieri ha evitato la tragedia. E’ accaduto a Chivasso dove un giovane di 26 anni, seduto a cavalcioni sul parapetto del ponte che attraversa il Po, tra Chivasso e Castagneto, minacciava di togliersi la vita lanciandosi nelle acqua del fiume. L’uomo è stato salvato dai militari, che lo hanno afferrato prima che si buttasse di sotto. Soccorso dal 118, il giovane è stato poi trasportato all’ospedale di Chivasso. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo