img_big
News

Balla che ti passa…Chiamparino scatenato tra twist e trenini (gallery)

Agenda piena zeppa di eventi nella giornata di ieri per la “Torino che conta”. Un vorticoso tour de for­ce ha infatti portato i notabili nostrani a saltellare in lungo e in largo per la città per presenziare ai moltissimi eventi di questo insolito e scoppiettante lunedì sotto la Mole. La maratona è iniziata fin dal primo pomeriggio all’Unione Industriale, special guest Emma Marcegaglia, per continuare al ristorante Trait d’Union, con un aperitivo bipartisan per festeg­giare Ferdinando Ventriglia, ne­oeletto vicepresidente della Sa­la Rossa. Attorno ai vassoi si sono così ritrovati l’eurodeputa­to Vito Bonsignore, il rettore del Politecnico Francesco Profumo e il presidente della Compagnia di San Paolo Angelo Benessia. Ma anche Enzo Ghigo, Elena Maccanti, Sergio Chiamparino e il predecessore di Ventriglia, Michele Coppola. Tra un brindisi e una tartina largo ai rumors politici, che han­no spaziato dalle, forse, immi­nenti nuove elezioni regionali al sostituto ideale per la poltrona del primo cittadino. Ma non c’è stato tempo di perdersi in trop­pe chiacchiere. Gli esponenti del centrodestra, almeno, hanno dovuto abbandonare il canapè e la compagnia per correre in piazza Arbarello, giusto in tem­po per la fiaccolata in favore di Cota. Gli altri invitati, Profumo e Be­nessia in testa, si sono invece diretti in corso Regio Parco, de­stinazione Basic Village, quindi. Il festeggiato in questo caso era il segretario del sindaco Carlo Bongiovanni, che per i suoi 50 anni ha raccolto attorno a sé il meglio del jet set sabaudo. Ac­canto all’immancabile e frater­no amico Chiamparino, non mancavano Evelina Christillin, gli “amanti del twist” Anna Ros­somando e Andrea Benedino, lo chansonnier Gipo Farassino, il “figaro” personale del sindaco, Mimmo il barbiere, l’ex consi­gliere Paolo Chiavarino e uno stuolo di segretarie e dipendenti di Palazzo Civico. Imperdibile, assicurano gli invitati, lo show acrobatico di uno scatenatissi­mo Chiamparino che non ha cer­to disdegnato un giro di twist con Simona, fidata collaboratri­ce del suo gabinetto. E per pre­star fede a quanto scritto sul biglietto d’invito del festeggiato – nel quale si garantivano scon­certanti rivelazioni sul futuro candidato sindaco – tra un treni­no e l’altro Bongiovanni non si è nemmeno risparmiato una tor­nata elettorale tra i presenti. Vincitore delle primarie del Ba­sic Village, l’assessore al Com­mercio Alessandro Altamura. Per chiudere, una bella nota di solidarietà: durante la serata so­no stati raccolti 5mila euro che verranno devoluti alla Onlus de­dicata alla memoria di Caterina Farassino e all’associazione de­gli amici del Regina Margherita. «Non potevano farmi regalo più bello», assicura il buon Bongio.[el.ch.]Le foto sono di Samantha Rosso (foto Samantha Rosso/Pepè)

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo