img_big
News
Per evitare che la prof parlasse con i genitori

L’inganno di Gabriele: «Fuggiamo insieme». E Gloria lo ha seguito

L’ultimo viaggio di Gloria. L’illusione della fuga d’amore con quel giovane che le aveva rubato il cuore e che ai suoi occhi rappresentava la rivincita di una vita.

Ma quello era l’ultimo tranello del ragazzo dagli occhi di ghiaccio che per convincere la sua prof a seguirlo le avrebbe teso l’ennesima trappola. L’ultimo viaggio di Gloria tra speranza di una vita nuova e libera e il terrore che, invece, quell’ultimo viaggio si trasformasse in un incubo.

L’INCONTRO

All’uscita da scuola, il 13 gennaio 2016, la prof incontra l’amato: «Sono venuto qui a prenderti – avrebbe detto Gabriele -. Gli affari sono a posto, ora voglio vivere con te per sempre. C’è l’aereo che ci aspetta, un mio amico ci porterà a Caselle. Andiamocene». Gloria gli crede, ma vuole vedere per l’ultima volta mamma e papà, e poi fuggire via. A questo punto Gabriele sa di potersi fidare, è certo che Gloria non dirà ai genitori nè d’averlo incontrato, nè che scapperà con lui. Nessuno saprà di quell’incontro e della fuga d’amore, nessuno saprà che i piani di lui e di Obert sono altri: uccidere la povera insegnante di francese.

Questa è l’unica ricostruzione possibile, ammessa dallo stesso Defilippi e che chiarisce definitivamente perché, dopo il primo incontro con Gloria davanti a scuola, lasciò che la donna tornasse a casa: sapeva perfettamente che non avrebbe parlato, ormai inebriata dall’illusione della fuga d’amore.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo