img_big
News

Torino, accordo raggiunto: in arrivo sconti su Imu e Tari

Sulla tassa raccolti rifiuti confermati gli sconti per le famiglie a basso reddito  e introdotte agevolazioni per il commercio ambulante. Per l’imposta sugli immobili  aliquote più basse per sale cinematografiche, startup e per i proprietari di alloggi o di locali commerciali che decidono di rivedere il contratto d’affitto, proponendo agli inquilini o, se si tratta di un negozio agli esercenti, una riduzione del canone di locazione. 

Sono queste le principali novità introdotte dai provvedimenti sulle  aliquote Imu 2016 e sulle tariffe Tari 2016 approvate questa mattina dall’esecutivo di Palazzo Civico e che nei prossimi giorni passeranno all’esame della Sala Rossa per la discussione e il sì definitivo.

“Da alcuni anni il settore commercio – ricorda l’assessore al Bilancio e ai Tributi, Gianguido Passoni, che ha proposto l’adozione delle agevolazioni da applicare all’imposta locale sugli immobili di proprietà –  paga in modo evidente le conseguenze della più generale crisi economica ed uno dei fattori, anche se certo non l’unico, è rappresentato dal caro affitti. Per questo – aggiunge il responsabile delle politiche tributarie di Palazzo Civico – abbiamo deciso di introdurre la possibilità di abbassare le aliquote per i proprietari di locali commerciali che, per andare incontro alle richieste degli affittuari, decideranno di ricontrattare e abbassare l’importo del canone di locazione”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo