img
Spettacolo
Le prime tre “star” di Bonolis hanno mandato in tilt gli spettatori

Tutti pazzi per Madre Natura

Se mai ci fosse stato un motivo per accogliere con entusiasmo il ritorno di “Ciao Darwin“, almeno per il pubblico maschile, Paolo Bonolis e il suo staff ce l’hanno offerto: tre Madre Natura diverse, una più bella dell’altra e tutte straniere. E ora che si sono fatte conoscere in prima serata i loro cachet di modelle lieviteranno, ma intanto il popolo del web è letteralmente impazzito per loro.

La prima è stata Jenny Watwood, modella americana di 26 anni che però lavora in Italia da diversi anni e ha partecipato a campagne pubblicitarie per Miluna, Police e Mangano. Lunghi capelli neri, gli occhi verdi e fisico statuario, un volto che ricorda da vicino quello di Jessica Alba. È bastato vederla per qualche ora a “Ciao Darwin” per fare schizzare alle stelle i suoi contatti sui social e gli apprezzamenti per tanta bellezza. Dopo di lei è arrivata Penny Lane. Sì, proprio come la via di Liverpool resa immortale dai Beatles anche se lei c’entra nulla In compenso però si è fatta conoscere prestando volto e fisico per alcune campagne pubblicitarie di marchi come Calvin Klein e Armani, ma ha anche posato assieme ad altre sue colleghe sulla copertina di ” Vani ty Fair” con il cantautore Tiziano Ferro. Bella e bionda senza apparire per forza stupida, Penny è una manica dello sport (tennis, boxe e sci, oltre alla palestra) e uno yorkshire che le fa compagnia.

E poi Rim Saidi, trentenne modella tunisina che ha fatto il pieno sui social: “Tenetela fino all’ultima puntata!”, ha scritto uno. E un altro: “Oltre ad essere bellissima parla anche italiano, s tu p en d a! “. In effetti vive nel nostro Paese da tempo ed è già conosciuta anche per aver recitato nella pubblicità di una nota compagnia telefonica accanto a Giorgio Panariello. Ma soprattutto una con le idee chiare: “Sono una donna tunisina, questo significa che sono una Donna Libera”, ha scritto su Facebook qualche ora dopo la puntata di venerdì scorso per rispondere a chi, musulmano, la criticava per essere apparsa in bikini.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo