img_big
News
Progetto per costruire un quartiere residenziale con villette di tre piani

Il liceo fantasma può rinascere. Nuove palazzine sull’ex Cottini

Dopo 22 anni l’ex Cottini verrà riqualificato. Pare che ci sia una proposta per realizzare delle abitazioni. I residenti e la Circoscrizione in questi anni avevano chiesto a gran voce una riqualificazione dell’area che versa tutt’ora in gravi condizioni. I topi prolificano ovunque nonostante le disperate richieste di intervento dei commercianti e nonostante che nei pressi si trovino una farmacia e una macelleria. La struttura è stata totalmente devastata nel corso degli anni, utilizzata come abitazione di fortuna, rifugio per tossici e spogliata di tutto quello che c’era al suo interno. L’ex Cottini ha subito troppo, ed è arrivato il momento di far risorgere un’area che non ha più nulla da offrire al suo quartiere. Fatiscente, pericolosa e anche accessibile, perché entrare è un gioco da ragazzi: una sbarra della recinzione è stata forzata e anche se lo spazio è molto piccolo una persona minuta o un bambino può entrare tranquillamente. Vetri rotti, pezzi di legno, siringhe e escrementi di piccione è il tappeto sul quale si cammina.

«C’è una proposta per realizzare delle abitazioni – spiega Eugenio Plazzotta, consigliere della Lega Padana alla Due – Saranno delle abitazioni basse, molto belle, su tre piani. Gli alloggi potrebbero essere disposti con appartamenti al pian terreno con giardino, primo piano, e su due livelli con mansarde. Nulla di ufficiale. Ma pare che qualcosa si stia muovendo in questa direzione. Forse, finalmente il quartiere ha l’oppor- tunità di vedere che qualcosa si sta facendo per via De Margherita. Purtroppo non è rimasto più nulla di quello che era la scuola, compresa la palestra che all’epoca era stata recentemente ristrutturata. Sono passati troppi anni, non resta che demolire tutto».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo