img_big
News
L’associazione Gattagorà: «Prima li sfruttano e poi li offrono ai passanti»

Mercato dei cuccioli in via Po. Con 300 euro ne compri uno

Importano i cuccioli dalla Romania, li sfruttano per l’accattonaggio e poi tentano di venderli ad una cifra importante, fino a 300 euro. Piazza Carlo Felice, via Roma, via Po e via Sacchi alcune delle mete più ambite. I loro aguzzini, giovani o anziani soggetti senza fissa dimora o residenti in campi nomadi del territorio, occupano piccoli porzioni di marciapiede dal mattino fino alla sera, a seconda delle condizioni meteo. Seduti su un cartone, in simbolica preghiera o con una mano protesta verso l’alto, orde di mendicanti invadono le strade maggiormente frequentate dai torinesi e dai turisti, nella speranza di spillare qualche euro. Molto più facile, ovviamente, ottenere qualche moneta utilizzando un cagnolino come esca.

Come il ragazzo romeno, cappellino e scarpe firmate, individuato in Centro negli scorsi giorni da alcuni passanti. In una ciotola le monete raccolte durante la giornata, al suo fianco un cagnolino – verosimilmente un volpino – legato con un guinzaglio, in modo che non tenti la fuga. «Abbiamo sollecitato le forze dell’ordine chiedendo un intervento – spiega una delle volontarie dell’associazione Gattagorà -. Per fermare i criminali che importano i cuccioli dall’Est per sfruttarli, prendendoli a calci come se fossero dei palloni».

E il proprio cane, di cui sopra, è stato controllato dagli agenti. Il suo microchip, romeno, non ha lasciato alcun dubbio sulla provenienza. A sequestrare uno degli animali, nei pressi della stazione Porta Nuova, ci hanno pensato nelle scorse ore le guardie zoofile. « Questo cucciolo è arrivato in Italia con un passaporto falso replica Daniele Galietti, comandante guardie zoofile Agriambiente -. Come lui, molti esemplari oltre a cincillà, furetti e coniglietti, vengono usati per l’accattonaggio. Il nostro compito è mettere la parola fine a questo squallido commercio».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo