img_big
News
L’ex alunno della docente di Castellamonte interrogato a lungo lunedì scorso. Sarà ascoltato ancora il 31 marzo

LA PROF AMMAZZATA La Procura vuole il “faccia a faccia” tra Obert e Defilippi

Gabriele Defilippi e Roberto Obert, i due principali accusati del delitto di Gloria Rosboch, la professoressa di Castellamonte (Torino) strangolata e poi gettata in una discarica del Canavese, potrebbero presto essere messi l’uno di fronte all’altro. Sarebbe questa la volontà del procuratore Giuseppe Ferrando che due giorni fa ha sentito a lungo l’ex allievo della docente, nell’interrogatorio fiume che si è tenuto in procura (durato quasi otto ore). Il giovane, che si è sentito male durante la deposizione, sarà nuovamente ascoltato il prossimo 31 marzo. Il procuratore, a quanto pare, avrebbe chiesto il “faccia a faccia” tra Obert e Defilippi, dal momento che ognuno sta scaricando la colpa del brutale omicidio sull’altro. Per l’assassinio della prof è finita in cella anche la madre di Gabriele, Caterina Abbatista.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo