img_big
News
Fossano, giovane sposa maltrattata dopo il sì. Denuncia tutto ai militari

SEGREGATA IN CASA Nelle grinfie dei suoceri dopo il matrimonio, salvata dai carabinieri

Doveva essere il coronamento del suo sogno d’amore, ma per una marocchina di 18 anni il matrimonio con un connazionale si è trasformato nel peggiore degli incubi. Dopo il fatidico sì, lo scorso ottobre, la giovane si era trasferita a vivere a casa dei genitori del marito, a Fossano, nel Cuneese. E lì sono iniziate le angheria, i maltrattamenti, le vessazioni. Fino a quando non ce l’ha più fatta e si è recata dai carabinieri. La giovane ha raccontato che poteva uscire di casa solo in compagnia della suocera. Nei confronti di quest’ultima e del marito è scattata una denuncia e l’autorità giudiziaria potrebbe emettere un provvedimento cautelare a tutela della ragazza. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo