Sport
QUI TORO Ventura punta sulla coppia che quest’anno non ha ancora segnato ad una grande

Belotti, Immobile e il gol alle big. Il duo a caccia della prima volta

L’anno scorso furono Maxi Lopez e Quagliarella, domani pomeriggio saranno Belotti e Immobile. La nuova coppia di attaccanti granata va all’assalto di un vero e proprio bunker, che non subisce gol da 925 minuti. Sono passate oltre 15 ore di gioco da quando Cassano è riuscito a superare Buffon: e, tra l’altro, quella del sampdoriano è anche l’unica rete subita in queste dieci giornate di campionato del 2016. Immobile e Belotti proveranno a regalare un sogno ai tifosi del Toro, anche per sfatare un tabù che non li ha mai visti segnare contro le big della serie A. L’ex Siviglia, poi, «vorrà togliersi qualche sassolino dalla scarpa – ha confidato ai microfoni di Radio Marte il suo procuratore Sommella – soprattutto con la tifoseria della Juve, con cui non ha un buon rapporto».


RETI ALLE PICCOLE

Insieme hanno già trovato per dodici volte la via del gol: e pensare che l’ex Palermo, prima che arrivasse l’attaccante napoletano, aveva potuto alzare la cresta soltanto una volta in tutto il girone di andata. La coppia funziona, e di partita in partita l’intesa migliora. Non è un caso, infatti, la prima rete di Immobile a Marassi contro il Genoa, arrivata a coronamento di un’azione tutta di prima con il suo compagno di reparto. Entrambi, però, non hanno ancora fatto male a una delle grandi squadre del campionato. Belotti ha punito il Bologna, il Frosinone (doppietta), il Sassuolo, la Sampdoria (per due volte) e la Lazio, mentre Immobile è riuscito a superare il portiere ciociaro Leali dal dischetto, i due estremi difensori del Palermo Sorrentino e Alastra e il numero 1 del Genoa Perin, grazie ad una splendida doppietta.

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo