img_big
News
L’area verde, attesa dal 1974, pronta nel 2017. Rimosse 2mila tonnellate di rifiuti

Il parco al posto delle discariche. Ottocento alberi attorno ai laghi

Qualcuno lo aspetta da trent’anni, altri addirittura dal 1974. Come ha puntualizzato il tavolo sociale del quartiere. Di sicuro degli orti abusivi e dei rifiuti, che per anni hanno invaso i laghetti, oggi non c’è più alcuna traccia. Il parco Falchera, per ora un vero cantiere, sarà inaugurato alla fine del 2017, rendendo realtà gli sforzi dell’amministrazione comunale e della circoscrizione Sei. Quel che è certo, guardando al presente, è che la zona dei nuovi orti prenderà piede già dalla prossima estate.

In modo tale da consentire al centro civico di via San Benigno di procedere con le assegnazioni entro l’anno. «Sarà questo il primo passo» ha commentato il sindaco Fassino, al sopralluogo in via degli Ulivi. A dare la benedizione al cantiere anche l’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta e la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli. «I lavori procedono spediti – ha aggiunto Lavolta -. Qui verranno piantumati 800 nuovi alberi, ci sarà un parco e un’area giochi. Ma soprattutto non ci sarà più traccia del degrado».

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo