img_big
Cronaca
Gli agenti del compartimento Piemonte hanno passato al setaccio 64 scali ferroviari e 141 treni

RAIL ACTION DAY Polfer a caccia dei ladri di rame: controlli in stazioni e depositi di metalli

Bilancio positivo per l’undicesima edizione del “Rail Action Day 24 Blue“, organizzata da Railpol, il network di Polizie Ferroviarie Europee che lo scorso 10 e 11 marzo, ha visto impegnati su tutto il territorio nazionale gli uomini della Polfer in un’ampia ed articolata azione di prevenzione e contrasto del fenomeno dei furti di rame e dei reati in genere in ambito ferroviario. Anche in tale occasione, il compartimento di polizia ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta, ha ottenuto risultati positivi, impiegando 133 agenti ed estendendo i controlli in 64 stazioni e 141 treni. Negli scali ferroviari sono stati rafforzati i controlli con 41 servizi di vigilanza e 3 servizi antiborseggio, in abiti civili, mentre sui treni è stato impiegato personale specializzato con 21 pattuglie di scorta a treni passeggeri, oltre ad 11 servizi di pattuglia delle linee ferroviarie e 11 pattuglie straordinarie, per un totale di 47 treni scortati. 

Identificate 603 persone
Nel corso delle attività sono state identificate 603 persone, di cui 197 straniere e 29 minori e controllati 16 veicoli. Particolare attenzione è stata rivolta alle imprese specializzate nella gestione di rifiuti metallici, dove spesso è finisce il rame oggetto di furto, con controlli eseguiti in 13 imprese. Al termine dei servizi sono state denunciate in stato di libertà 4 persone, di cui una straniera e sono state elevate tre contravvenzioni amministrative per un totale di 6.201 euro. I servizi di controllo sono stati effettuati in tutto il territorio rientrante nella giurisdizione del Compartimento Piemonte.

Torino, controlli a 
Porta Nuova Porta Susa

A Torino i servizi, che hanno impegnato il settore operativo di Porta Nuova e Porta Susa, la squadra di polizia giudiziaria e la squadra Informativa del compartimento, si sono svolti in tre scali ferroviari cittadini: Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto, e in tutte le aree ferroviarie limitrofe, interessate dal maggior flusso di viaggiatori in arrivo e partenza nonché, per quanto concerne la provincia, a Chivasso e Bardonecchia. La squadra informativa del Compartimento, insieme all’Arpa, durante il controllo in tre ditte che si occupano della gestione dei rifiuti metallici, ha riscontrato violazioni alla normativa per la tutela dell’ambiente contestando, presso due di queste aziende ubicate a Borgaro Torinese, sanzioni amministrative per un totale di 6.201 euro, per non aver provveduto alla corretta tenuta del registro di carico e scarico dei materiali. 

Alessandria, denunciati in tre
Nell’Alessandrino, la Polfer di Tortona ha denunciato in stato di libertà tre cittadini italiani. Due sono stati denunciati per il reato d’invasione di terreni ed edifici di proprietà di Rfi, e la terza per i reati di furto aggravato. Si era infatti impossessata del denaro contenuto all’interno dei distributori automatici, posti al binario 2 e 3 della stazione di Tortona.

Aosta, ditte passate al setaccio
Personale della Polfer di Aosta ha eseguito controlli in alcune ditte di recupero metalli siti nella provincia, in particolare sono state controllate aziende con sede a St Marcel (AO), Donnas (AO) e Loc Pollein (AO).

Controlli nei depositi e in stazione
Ad Asti, la Polfer, entrata in azione insieme con gli agenti della sezione Alessandria, ha proceduto al controllo di un deposito di materiale ferroso in località Castagnole Monferrato (AT). Personale della sottosezione Polfer di Domodossola ha invece eseguito controlli presso alcune ditte di deposito di materiali di cui due con sede a Mergozzo (VB) e una a Trontano (VB). Infine, a Vercelli, gli agenti del locale distaccamento Polfer, nel corso dell’attività di controllo presso lo scalo ferroviario cittadino, hanno indagato in stato di libertà, per il possesso e la vendita di capi d’abbigliamento contraffati, un cittadino senegalese residente a Vercelli.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo