img_big
News
Processo a settembre, ma il primo cittadino respinge l’accusa

Beinasco, “soffiò” clienti all’assicurazione, sindaco a giudizio

Il sindaco di Beinasco (Torino), Maurizio Piazza (Pd) è stato rinviato a giudizio, insieme con altre due persone, con l’accusa di introduzione abusiva in sistema informatico protetto. La vicenda si riferisce alla professione di assicuratore svolta dal primo cittadino. Secondo il pm Cesare Parodi, i tre avrebbero effettuato un “furto” di clienti nel passaggio professionale da una compagnia assicurativa, di cui erano dipendenti, ad un’altra, mediante appunto l’accesso a banche dati di proprietà della prima compagnia. L’accusa è stata respinta da Piazza, difeso dall’avvocato Paolo Botasso, secondo cui “i clienti passati alla nuova agenzia assicurativa erano in realtà già seguiti dal mio assistito in una precedente esperienza lavorativa”. Il processo si aprirà a settembre.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo