img_big
Cronaca

Barcellona, strage di ragazzi falciati dal treno: “Andavano alla festa di San Giovanni”

Dodici ragazzi morti, falciati da un treno in corsa mentre attraversavano i binari, e almeno 15 feriti, alcuni dei quali in gravissime condizioni. E’ il tragico bilancio di un incidente ferroviario avvenuto ieri sera nella stazione di Castelldefels Playa, nei pressi di Barcellona. La comitiva di giovani, stando a quanto riferito dai media locali, si stava recando nella città spagnola per partecipare alla festa di San Giovanni. Il cavalcavia che passa sopra la linea ferroviaria era chiuso, il sottopasso intasato di gente, e il gruppo ha deciso di attraversare i binari.

In quel momento – erano le 23.30 – è sopraggiunto un treno ad alta velocità proveniente da Alicante e diretto a Barcellona che li ha centrati in pieno. Sul posto sono intervenute 24 ambulanze e 15 veicoli dei vigili del fuoco. Drammatiche le testimonianze dei soccorritori. «Ci sono corpi completamente fatti a pezzi – ha detto uno di loro a El Pais – Il treno li ha investiti mentre andava a tutta velocità e membra umane sono sparse dappertutto». I feriti sono stati trasportati in diversi ospedali, alcuni in gravvisime condizioni. Si tratta soprattutto di ragazzi tra i 16 e i 26 anni. Quello di ieri è il più grave incidente ferroviario in Spagna degli ultimi trent’anni dopo quello del giugno 2003 a Chinchilla, nel sud est del Paese, dove 19 persone persero la vita nello scontro fra un treno merci e un convoglio carico di passeggeri.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo