img
Sport

Simoni sta dalla parte di Ventura: «Addio sarebbe perdita enorme»

Tra Torino, sponda granata, e Genova, sponda rossoblù, Gigi Simoni ha vissuto oltre quindici anni della propria carriera da calciatore prima e da allenatore poi. Per questo, i ricordi legati ai due club che proprio domenica si sfideranno sono tantissimi, e lo stesso Simoni definisce questa partita una “gara del cuore“. «E non può che essere così – ci confida, in esclusiva, l’ex tecnico – perché ho trascorso tante stagioni in queste due splendide città e realtà. A Genova ho vissuto dodici anni, è stato un lungo periodo e per questo mi sento un po’ rossoblù. Ma la mia vera passione è il Toro, sono granata dalla nascita e aver indossato questi colori prima da giocatore e poi da allenatore ha rappresentato per me una soddisfazione enorme. Soffro sempre durante le partite tra Genoa e Toro, mi crea imbarazzo».

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo