img_big
News
Carabinieri e militari a caccia dell’arma che Obert ha raccontato di aver ricevuto dall’ex allievo di Gloria Rosboch

PROF AMMAZZATA Si cerca nelle campagne del Canavese la pistola di Gabriele

Omicidio Rosboch: non si ferma il lavoro degli inquirenti. Sono riprese oggi, anche se al momento ancora senza esito, a Rocca Canavese, le ricerche della pistola che Roberto Obert, secondo quanto lui stesso avrebbe raccontato in un interrogatorio, avrebbe ricevuto dall’amico-amante Gabriele Defilippi (ex allievo della professoressa ammazzata) dopo la morte di Gloria Rosboch, l’insegnante scomparsa da Castellamonte il 13 gennaio scorso e ritrovata priva di vita vita, una decina di giorni fa, nella cisterna di una ex discarica nei boschi di Rivara. Con i carabinieri stanno partecipando alle ricerche dell’arma anche i militari del 32° reggimento Genio Guastatori di stanza a Torino che hanno maturato le competenze nell’impiego degli strumenti cerca metalli in anni di missioni all’estero. L’Esercito, attraverso l’attività di coordinamento svolta dal Comando Forze di Difesa Interregionale Nord, è impegnato frequentemente in operazioni sul territorio nazionale in concorso alle forze di polizia e a supporto della popolazione.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo