img_big
News
Sedotte e poi riprese mentre facevano sesso

Nella rete di Gabriele altre donne ricattate con foto a luci rosse

Casalinghe disperate o annoiate che fossero, non sfuggivano all’occhio clinico di Gabriele Defilippi. Che fossero uomini o donne, per lui, il bello e maledetto reo confesso dell’omicidio di Gloria Rosboch, non faceva molta differenza: d’altra parte è lo stesso ventiduenne sul profilo Internet di Ask a definire “indefiniti” i suoi gusti sessuali.

Per ciò che riguarda le donne un capitolo a parte meritano cinque casalinghe canavesane che sarebbero state sedotte e poi ricattate da Defilippi. Nelle mani degli inquirenti già ci sarebbero due denunce, altre vittime saranno ascoltate nei prossimi giorni.

Alcune signore sulla quarantina denunciano pressanti richieste di denaro da parte del ragazzo. «Sono stata fotografata nuda da Gabriele – dice una delle vittime -. Qualche giorno dopo mi ha detto che se non gli davo dei soldi lui avrebbe messo sul Web quelle foto». Le seduceva, le portava a letto e poi le fotografava, quindi scattava un fotoricatto da far impallidire anche Fabrizio Corona, il re dei paparazzi. Le vittime: persone deboli, altre indifese, alcune vulnerabili. Tutte con un buon conto in banca.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo