img_big
News
CASO ROSBOCH Ancora accertamenti sull’alibi di Gabriele

Due cani molecolari per ritrovare la prof. Il pm: «Nuove piste»

Due cani molecolari di razza Bloodhound saranno impiegati nelle ricerche dell’insegnante di Castellamonte Gloria Rosboch. Il gruppo cinofilo Argo della Protezione Civile (sede a La Spezia) sarà a Castellamonte nei prossimi giorni, forse già domani, per tentare di individuare la direzione che la donna avrebbe preso dopo l’ultimo avvistamento, cioè nei pressi della scuola dove insegnava. Anche la medium Maria Pia Pipitone, interpellata due giorni fa sul caso, ieri ha dichiarato: «Presto ritroveranno Gloria».

Intanto, dopo l’interrogatorio di Gabriele Defilippi, avvenuto martedì presso il comando provinciale del carabinieri, gli investigatori starebbero analizzando con particolare attenzione un dettaglio che riguarda l’alibi del ragazzo, cioè quell’incidente stradale avvenuto il giorno prima della scomparsa della Rosboch e che avrebbe impedito al giovane l’uso dell’auto il 13 gennaio di quest’anno.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo