img_big
News

Appello su Facebook per Rebecca. La Regione: «Pagheremo le cure»

 Una bambina che fa i conti con un male terribile, le cure che non danno l’esito sperato, lo sconforto. Poi la mamma e il papà di Rebecca, che ha tre anni e un sorriso meraviglioso, scoprono che c’è un’altra strada da percorrere: si chiama protonterapia, e i genitori sperano che possa fare ciò che la chemio e gli interventi chirurgici non hanno potuto contro il tumore cerebrale in fossa cranica posteriore che ha colpito la piccola. Ma c’è un problema. L’unico centro italiano in grado di eseguirla è a Trento, è molto costosa (poco meno di 40mila euro), e non figura tra quelle che la Regione Piemonte rimborsa.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO
 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo