img_big
News

Torino, un ascensore virtuale in abissi marini

 C’è il muro dell’energia per scoprire il rapporto con l’uomo dalla preistoria, l’ascensore virtuale per scendere negli abissi marini, la postazione per osservare il micromondo di una goccia d’acqua, il padiglione verde dedicato all’alimentazione. Sono alcune delle novità del MAcA di Torino, il Museo A Come Ambiente che inaugura oggi i nuovi percorsi espositivi per essere più interattivo e fruibile.
    Circa 3.500 mq da oggi visitabili dopo lavori eseguiti con un investimento di 1,8 mln, di cui 1,5 mln di fondi europei e 300 mila euro di soci del Museo e da Compagnia di San Paolo. Per il sindaco Piero Fassino è “un’eccellenza importante sui temi dell’ambiente e della sostenibilità ed era necessario superare i momenti critici che ha avuto in passato e rilanciarlo”. “L’opera di espansione e riallestimento – sottolinea il presidente del MAcA Agostino Re Rebaudengo – rinnova la vitalità del museo migliorando la comunicazione e lo scambio fra interno ed esterno e riducendo la distanza fra scienza e cittadini”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo