img_big
Spettacolo
La band emiliana fa incetta di premi

A Sanremo trionfano gli Stadio

Gli Stadio, con la canzone Un giorno mi dirai, hanno vinto la 66/a edizione del Festival di Sanremo. La band emiliana si è aggiudicata anche il Premio della Sala Stampa Radio-tv-web Lucio Dalla – Sezione Campioni e quello per la Miglior Musica Giancarlo Bigazzi. Gli Stadio hanno vinto anche la serata delle cover con “La sera dei Miracoli”. “Non mi sembra vero. Questo teatro l’ho amato e odiato. Mai e poi avremmo pensato di vincere il festival”. Sono le prime parole pronunciate a caldo da Gaetano Curreri degli Stadio, appena annunciata la loro vittoria.

“Io non so cosa dire.. dovrei citare Jovanotti. Sono una ragazza fortunata perché mi avete regalato un sogno”. Sono le prime parole a caldo di Francesca Michielin, arrivata seconda, dietro agli Stadio, con il brano “Nessun Grado di Separazione“.

In terza posizione Giovanni Caccamo e Deborah Iurato con la canzone “Via da qui“, scritta da Giuliano Sangiorgi.  “Evviva! Contentissimi, oltre ogni aspettativa!” ha confessato, quasi tra le lacrime, Deborah. “Era un tremare continuo. Quando fai Sanremo per la prima volta e raggiungi un posto cosi’ c’è solo da ringraziare”. Caccamo, dal canto suo, ha aggiunto: “Grazie di cuore a tutti. Per noi è stato mettersi al servizio della musica. Condividere questa scrivania con cotanta storia. L’Italia ha un suo suono, un suo cantautorato, viva la musica italiana”. 
Il brano pop-rock “Un giorno mi dirai”, che ha il testo di Saverio Grandi e le musiche di Luca Chiaravalli e Gaetano Curreri, è una struggente lettera d’amore di un padre alla propria figlia, ben sapendo che la ragazza, crescendo, andrà incontro ad alcune delusioni amorose e lui non potrà fare niente per evitarlo. La canzone che ha vinto il Festival è contenuta anche nell’album “Miss Nostalgia“, uscito il 12 febbraio, il 15esimo album in studio degli Stadio, una band nata originariamente come gruppo di accompagnamento di Lucio Dalla e attiva dal 1977. Gli Stadio sono formati da Gaetano Curreri, il cantante e leader, Giovanni Pezzoli alla batteria, Andrea Fornili alla chitarra e Roberto Drovandi al basso.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo