img_big
News
Rebaudengo, in via Germagnano

Gli zingari assaltano le auto. «Ora mettete le telecamere»

Lanciano i sassi contro le auto di passaggio e a volte si intrufolano nel parcheggio per rompere qualche finestrino e qual­che specchietto. Non c’è proprio pace tra gli opera­tori dell’Amiat e gli abusi­vi del campo nomadi di via GermagnanoMotivo che ha convinto alcuni lavoratori a chiede­re l’installazione di un si­stema di telecamere, all’imbocco della favela abusiva. In un punto dove l’occhio elettronico sia in grado di riprendere ciò che succede tra l’area destina­ta ai parcheggi e il campo non autorizzato. Pochi me­tri, eppure in grado di ge­nerare una montagna di problemi. Come più volte denunciato su queste pagi­ne. «Per contrastare quella che è a tutti gli effetti una vera emergenza». Il sopral­luogo di martedì scorso del gruppo di Fdi, del re­sto, non ha fatto altro che portare a galla un proble­ma già conosciuto: quello dell’eccessiva presenza di camper e casette non auto­rizzate a due passi dall’azienda che si occupa ogni giorno della gestione dei rifiuti.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO  

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo