img_big
News

Rai Piemonte, evasione canone 17%

In Piemonte si stima un’evasione del canone Rai pari al 17%, mentre a livello nazionale l’evasione totale è quantificata al 37%, il che significa che in alcune Regioni sono quasi metà le abitazioni che, prima della riforma, non pagavano la tassa sul possesso dell’apparecchio televisivo. Lo sottolinea la presidente della II Commissione del Consiglio regionale, Nadia Conticelli, riportando alcuni dati emersi oggi durante l’audizione del Corecom. Il presidente del Corecom, Bruno Geraci, ha esposto i dati sulla ricezione del segnale di Rai3, sottolineando che “da quando il canone è diventato non evadibile, l’adesione al nostro questionario da parte dei Comuni è decuplicata, segno che l’informazione regionale è considerata un tassello fondamentale del servizio pubblico televisivo e che anzi prima l’assenza del Tg locale era considerata un buon motivo per non pagarlo”. Geraci ha sollecitato il Consiglio regionale a farsi parte attiva per un riordino legislativo che permetta di recepire il segnale di Rai Piemonte in tutta la Regione.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo