img
News
Pioggia di mail e di telefonate per i pitbull liberati da un alloggio-trappola in via Martorelli

In 800 per l’affido dei 32 cani sequestrati

Stanno chiamando e scrivendo da tutta Italia per poter adottare i pitbull messi sotto sequestro dopo l’interven­to della polizia municipale in un ap­partamento degli orrori di via Marto­relli, in Barriera di Milano. Sono addi­rittura 800 le e-mail arrivate negli scorsi giorni al canile municipale. A cui bisogna aggiungere le 85 visite di possibili affidatari, queste maturate nella sola giornata di sabato.

Una vera e propria gara di solidarietà quella per i 32 cani (29 pitbull – tra cui quattro cuccioli di appena tre mesi ­due pinscher e uno yorkshire) salvati dalle grinfie di un padrone, in seguito denunciato per maltrattamenti, che li aveva imprigionati dentro un apparta­mento pieno zeppo di rifiuti. Senza luce e senza gas. Con i cuccioli incapa­ci persino di fare le scale.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners