img_big
News
Un ex allievo le avrebbe portato via 187mila euro

Una nuova testimone per la prof scomparsa: «Si era tinta i capelli»

«Ho visto Gloria il giorno che è sparita e ricordo benissimo di aver notato che era appena stata dal parrucchiere. Era tranquilla e ben curata, si era tinta i capelli di rosso e se li era tagliati».

A parlare è una bidella della scuola Cresto di Castellamonte, l’istituto in cui insegna Glo­ria Rosboch, 49 anni, l’insegnante misterio­samente scomparsa nel nulla lo scorso 13 gennaio. Una testimonianza che è stata rac­colta anche dai carabinieri e che potrebbe essere importante in quanto farebbe pensare che Gloria quel giorno si fosse preparata per un appuntamento. Un incontro al quale tene­va abbastanza da curare il proprio aspetto.

Non solo. Questa testimonianza va in qual­che modo a supportare quella rilasciata da un altro dipendente della scuola, un profes­sore, che nei giorni scorsi aveva ricordato che proprio quel maledetto 13 gennaio Glo­ria gli aveva chiesto in prestito un libro per delle ripetizioni che avrebbe dovuto dare il giorno successivo. È possibile che una perso­na che aveva deciso di allontanarsi di casa o, nel peggiore dei casi, addirittura di suicidar­si, si preoccupasse di un libro o di tingersi i capelli?

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo