img_big
Politica

Unioni Civili, M5S: “Libertà di coscienza su adozioni”, ma il Pd tira dritto: “Nessuno stralcio”

Libertà di coscienza sul capitolo adozioni. Lo ha detto Beppe Grillo precisando come il M5s “voterà sì alle Unioni Civili” ma che a proposito della “stepchild adoption, sulla libertà di coscienza ho deciso io”. Il leader del Movimento pentastellato ci ha tenuto dunque a fare chiarezza dopo le polemiche che si sono succedute una volta dichiarata la “libertà di coscienza”. “Solo sulle adozioni lasciamo scelte personali” ha precisato l’ex comico genovese. Tradotto in soldoni: il M5S voterà sì al ddl Ciribnnà, così come stabilito nella votazione avvenuta sul blog il 28 ottobre 2014. Tuttavia, siccome il quesito della consultazione non conteneva domande sulla “stepchild”, “in via del tutto straordinaria Grillo e Casaleggio “hanno deciso di non aprire una nuova consultazione ma lasciare la libertà di coscienza sulle adozioni”. Il Pd, dal canto suo, ha deciso di tirare dritto. Anche sul capitolo adozione, nonostante talune forti resistenze siano state riscontrate anche all’interno dello stesso partito di maggioranza. “Un grande partito come il Pd non cambia idea così facilmente. Andiamo avanti sulle unioni civili, perchè il ddl Cirinna e gli emendamenti del gruppo dem sono costituzionali ed equilibrati, anche sulla step child adoption”, ha spiegato il senatore del Pd Andrea Marcucci.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo