img_big
Cronaca
IL CASO Prosegue l’inchiesta della procura sul bando

Il business milionario delle case agli zingari. Nel mirino i contratti

Nuovi abusi edilizi sarebbero emersi nel corso di un sopralluogo della polizia municipale in corso Vigevano, negli alloggi che erano state assegnati ad alcuni dei rom sgomberati dal campo nomadi di Lungo Stura Lazio. L’accertamento è stato svolto nel quadro dell’inchiesta di procura, polizia giudiziaria e guardia di finanza che giovedì è sfociata in tre avvisi di garanzia e sedici perquisizioni
a Torino, Cuneo e Roma. Gli alloggi, che secondo le indagini del pm Andrea Padalino presentano problemi di abitabilità, sono gestiti da una società che secondo la Procura sarebbe riconducibile a uno degli indagati, Giorgio Molino, 74 anni.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO  

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo