img_big
Cronaca

Ascoli: funzionaria scomparsa, la polizia cerca il cadavere sotto terra

I poliziotti di Ascoli hanno incominciato a scavare intorno a mezzogiorno. Cercano il corpo senza vita di Rossella Goffo, funzionaria della Prefettura di Ancona svanita nel nulla il 5 maggio scorso. Venne vista per l’ultima volta da un suo amico che lavora presso la Questura di Ascoli. Sarebbe stato lui, che ieri è stato sentito a lungo dai magistrati ed ora pare sia indagato per omicidio, ad indicare agli investigari il luogo in cui cercare il cadevere.Sul posto sono all’opera le squadre mobili della Questura di Ancona e di Ascoli Piceno, unità cinofile e uomini del Soccorso alpino.Il caso della Goffo, 47 anni, sposata con un pediatra di Adria (Rovigo) e madre di due figli grandi, è stato trattato di recente anche dalla trasmissione “Chi l’ha visto”, alla quale era intervenuto il marito pregando la donna di tornare.Le indagini sono state condotte dalle Squadre mobili di Ancona, Padova, Rovigo e Ascoli Piceno, e coordinate dal pm di Ancona Irene Bilotta (un altro fascicolo è stato aperto dalla procura di Rovigo), ma della funzionaria veneta, finora, non è stata trovata traccia.L’attività investigativa si è concentrata in particolare sulle abitudini di vita e le amicizie, anche maschili, della Goffo. Fra queste anche il tecnico della Questura di Ascoli con cui la donna aveva stretto amicizia in passato, e che avrebbe incontrato per l’ultima volta il 4 maggio ad Ancona, in piazza Cavour. Il rapporto fra i due (lui più giovane di lei, sposato e padre) nel tempo si era guastato, tanto che il tecnico aveva querelato la donna, poi condannata per molestie.Nella Rover con cui la funzionaria era arrivata ad Ancona da Rovigo prima di svanire nel nulla, trovata chiusa a chiave nel parcheggio dei dipendenti della Prefettura, c’erano alcuni effetti personali ma non i bagagli.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo