img_big
Sport
SERIE A Vincono le milanesi. I viola ringraziano Zarate. Prima vittoria per il Verona

Milan, è ancora effetto derby. Inter, digiuno finito. Fiorentina al fotofinish

Ormai è un affare a due. Napoli e Juventus sanno solo vincere e continuano a mantenere avvincente il testa a testa per la conquista del campionato. La lotta al vertice, infatti, sembra essere una cosa solo tra loro. Ai partenopei servono solo pochi minuti per prendere le misure alla Lazio all’Olimpico per poi colpire due volte in rapida sequenza con il goleador Higuain e subito dopo con Callejon e mettere in freezer il risultato. Alla Juventus, invece, serve un’autorete di De Maio a seguito di un’interessante giocata sulla destra di Cuadrado per rompere l’equilibrio con il Genoa e proseguire (13esima vittoria di fila) mantenendo il passo dei partenopei. Una rete di Borja Valero dopo pochi secondi di gioco illude la Fiorentina che invece soffre non poco contro il Carpi che nella parte finale di match riesce a pareggiare con il solito Kevin Lasagna. Nel recupero è stata una rete del neo arrivato, l’ex laziale Zarate a regalare vittoria e tre punti ai viola (espulso Paulo Sousa) che rimangono al terzo posto in classifica. L’Inter, da parte sua, torna alla vittoria dopo quasi un mese con il tecnico Mancini in tribuna a causa della squalifica. Sblocca il risultato capitan Icardi, 50esima rete in serie A, ad inizio della ripresa. Terza vittoria in quattro gare e seconda consecutiva per il Milan che dopo il derby vince anche sul difficile campo del Palermo dando retta a Mihajlovic che ha chiesto continuità. Bacca apre le danze, poco dopo Niang su rigore raddoppia agevolando il compito dei rossoneri e complicando molto quello della squadra di Tedesco-Schelotto. Una rete di Zapata nel primo tempo e la parata di Karnezis del rigore calciato da Saponara stavano per regalare la vittoria all’Udinese, acciuffata solo nel finale da Pucciarelli che evita il secondo ko alla squadra di Giampaolo. Pareggio casalingo della Sampdoria contro il Torino: i blucerchiati passano in vantaggio con Muriel, si fanno raggiungere da Belotti poco dopo, segnano nel finale la rete del 2-1 con Soriano, ma si fanno agguantare ancora all’ultimo respiro ancora da Belotti per il 2-2 finale. Prima vittoria alla 23esima giornata per il Verona che prosegue nella striscia positiva (quarto risultato utile): gli scaligeri vanno sotto per la rete dell’atalantino Conti, pareggiano con Siligardi, nel finale segnano con Pazzini il gol che vale tre punti (Atalanta in dieci per il rosso a Dramè). La Roma ha ricominciato a far sul serio, grazie ai nuovi arrivati Perotti, El Shaarawy, Zukanovic ecc. Con un poco di fortuna, visto che Berardi ha mandato alle stelle il rigore del possibile pareggio, ha vinto sul campo del Sassuolo. Potrebbe essere la volta buona. Infine, il Bologna in dieci ha perso su rigore di Dionisi a Frosinone. I ciociari possono tenere accesa la fiammella della speranza, ma è in arrivo la Juve…

SERIE A – 4^ GIORNATA DI RITORNO. I RISULTATI: 
Sassuolo – Roma 0-2 
Empoli – Udinese 1-1 
Fiorentina – Carpi 2-1
Frosinone – Bologna 1-0 
Inter – Chievo 1-0 
Juventus – Genoa 1-0 
Lazio – Napoli 0-2 
Palermo – Milan 0-2 
Sampdoria – Torino 2-2 
Verona – Atalanta 2-1 
SERIE A – LA CLASSIFICA 
Napoli 50 
Juventus 48 
Fiorentina 42 
Inter 41 
Roma 41 
Milan 36 
Sassuolo 33 
Empoli 32 
Lazio 32 
Bologna 29 
Torino 27 
Chievo 27 
Atalanta 27 
Palermo 25 
Udinese 25 
Genoa 24 
Sampdoria 23 
Carpi 19 
Frosinone 19 

Verona 11  

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo