img
Sport
SERIE A A Marassi il match con la Samp dell’attaccante: «Se segno non esulto»

Il Toro alla prova Quagliarella. «Escluso senza spiegazioni»

Nemmeno il tempo di salutarsi e le strade di Fabio Quagliarella e del Toro tornano ad incrociarsi. Sono passati ap­pena due giorni dall’addio dell’attaccan­te ai granata, e questa sera ci sarà già il primo faccia a faccia. Il tecnico Vincenzo Montella difficilmente lo schiererà dal primo minuto, ma a gara in corso potreb­be esserci il suo nuovo esordio in maglia blucerchiata. E i tifosi granata hanno già l’incubo del gol dell’ex, uno scenario che avrebbe dell’incredibile. «Se segno non esulto – ci tiene a precisare Quagliarella ­perché, come ho già detto, il Toro mi resterà nel cuore per tutto quello che mi ha dato. Rispetto la Maratona e lo farò sempre, non potrò mai dimenticare le emozioni vissute in granata».

«ESCLUSO SENZA SPIEGAZIONI»

Poi, però, tramite i microfoni della Web Tv ufficiale blucerchiata, l’attaccante lancia qualche frecciatina a società e tecnico del Toro: «Le polemiche con la piazza erano sotto gli occhi di tutti, ma da uomo ho chiesto scusa: non so in quanti lo avrebbero fatto, sono andato addirittura sotto la curva. Eppure non ho più giocato, mi hanno relegato in pan­china e nessuno mi ha dato spiegazioni,
non sapevo nemmeno di essere sul mer­cato. Per questo la trattativa con i blucer­chiati è nata un po’ per caso, ma vista la mia situazione a Torino non ho esitato ad accettare».

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo