Sport
Il difensore ha rimediato un infortunio. L’ex attaccante subito avversario

Torino, contro la Sampdoria non ci sarà Bovo. Quagliarella. “Se segno non esulto”

Si segnalano due rientri importati nella lista dei 23 convocati del Torino, che domani sera affronta a Marassi la Sampdoria. Contro i blucerchiati dell’ex Quagliarella, che ha annunciato di non voler esultare qualora dovesse realizzare la rete dell’ex contro i suoi vecchi compagni, si rivedono Obi e Maxi Lopez, assenti per motivi e tempi diversi dalle convocazioni di Ventura. Se il centrocampista di origine nigeriana era stato a lungo fuori dai giochi per infortunio, l’attaccante argentino era stato volutamente accantonato nelle ultime partite per questioni legate alla forma e a qualche chilo di troppo da smaltire. Entrambi fanno parte della spedizione partita alla volta di Genova, al pari di Glik e Vives, che rientrano dalle rispettive squalifiche. Da registrare, invece, la defezione all’ultimo minuto di Cesare Bovo: il difensore ha subito una distorsione al ginocchio sinistro, con interessamento meniscale interno, durante la seduta di rifinitura, le cui conseguenze dovranno essere valutaste tramite accertamenti medici.
Nel piani di Ventura l’ex genoano sarebbe dovuto scendere in campo a Marassi al posto di Maksimovic, ma l’infortunio di Bovo costringe il tecnico granata a confermare il serbo tra i titolari. Possibili novita’ potrebbero esserci sulle corsie esterne, dove Bruno Peres potrebbe essere sostato sulla fascia sinistra, per far posto a destra a Zappacosta. Un’altra alternativa a disposizione dell’allenatore granata per far rifiatare Molinaro e’ costituita dall’impiego di Gaston Silva sulla fascia sinistra.

Probabile formazione (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Zappacosta, Benassi, Vives, Baselli, Peres; Immobile, Belotti. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo