img_big
Sport
Ceduto Quagliarella non arrivano né El Kaddouri né Kone

Toro, il mercato è Immobile. Per l’anno prossimo c’è Boyè

Si è concluso senza sorprese, il calciomercato del Toro. El Kaddouri è rimasto al Napoli, Kone si è accasa­to alla Fiorentina e Quagliarella è ufficialmente passato alla Sampdo­ria: erano questi tre i principali nodi da risolvere in casa granata nelle ultime ventiquattr’ore vissute all’Ata Hotel di Milano. Il ds Petrachi, però, si è portato avanti con il lavoro, e ha concluso un’operazione per giugno. Infatti, è ufficiale l’arrivo di un attac­cante argentino, classe ’96: il suo nome è Luca Boyè ed è stato preleva­to dal Newell’s Old Boys, ma calcisti­camente è cresciuto nel River Plate.

Un vero colpo di mercato, come com­menta il presidente Cairo: «È uno dei giovani più interessanti del panora­ma calcistico argentino, lo seguiva­mo da tempo e abbiamo battuto la concorrenza di tanti club. È un inve­stimento importante e di prospetti­va». E, dall’Argentina, arrivano an­che le prime parole di Boyè, che sarà a disposizione del tecnico Ventura a partire dal prossimo primo luglio: «Sono orgoglioso di poter vestire la maglia granata, essendo cresciuto nel River Plate conosco benissimo la sto­ria del Toro. Non vedo l’ora di inizia­re la nuova avventura, approdare in Italia e in un club come questo è un sogno». Per assicurarsi il cartellino del giovane attaccante, il patron Ur­bano Cairo ha investito una cifra molto vicina ai due milioni di euro.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo