img
News
Di Gloria Rosboch si sono perse le tracce lo scorso 13 gennaio scorso. L’appello della madre: “Riportatemela a casa viva o morta”

Prof scomparsa a Castellamonte, la Procura di Ivrea apre un fascicolo per omicidio

La procura di Ivrea (Torino) ha aperto un fascicolo per omicidio a carico di ignoti in merito alla scomparsa di Gloria Rosboch, l’insegnante 49enne di Castellamonte, scomparsa di casa quindici giorni fa. Gli inquirenti parlano di un atto dovuto per proseguire le indagini senza escludere alcuna ipotesi. Lo scorso 13 gennaio la donna è uscita dicendo agli anziani genitori di avere una riunione a scuola, che in realtà non si è mai tenuta. La vicenda ha assunto i contorni del mistero quando, nei giorni scorsi, si è scoperto che, prima di scomparire, aveva prelevato 180 mila euro dal proprio conto corrente per consegnarli ad un amico di famiglia. Proprio ieri Marisa, la madre della professoressa, ha lanciato uno straziante appello davanti alle telecamere del programma di Rai3 Chi l’ha visto“. “Vi prego – ha detto in lacrime – chi sa parli. Se qualcuno sa qualcosa, si faccia avanti, lo dica a me, ai carabinieri, ai miei parenti. Riportatemela, vi prego. Consegnatemi mia figlia. Viva o morta”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo