img
News
Il 56enne non si sarebbe accorto che il mezzo aveva la marcia inserita

Ripara un carrello elevatore. Operaio muore schiacciato

È rimasto schiacciato tra il furgone di servizio e un carrello elevatore, perdendo la vita prima ancora che arrivas­sero i soccorsi. È morto così, nel primo pomeriggio di ieri, Michele Grasso, operaio nato ad Alba nel 1959 ma residente a Sante­na. L’infortunio mortale sul lavoro è avvenuto all’interno della ditta Cal­legaro Costruzioni di stra­da Cuorgnè a Mappano.
L’uomo era stato chiamato dalla stessa impresa edile per controllare un solleva­tore che da qualche giorno presentava dei problemi. E Grasso, che lavora per un’azienda specializzata ­e che dai colleghi è stato definito molto esperto e preparato – aveva raggiun­to la ditta pochi minuti prima della tragedia.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo