img_big
News
Condannato l’ex comandante della stazione di San Giorgio per degli abusi nel biellese

Palpeggia un 17enne in caserma. Due anni e 8 mesi al carabiniere

Ha palpeggia­to in maniera violenta un 17enne in caserma. Per questo l’ex comandante dei carabi­nieri di San Giorgio Canavese è stato condannato per violen­za sessuale su minori. La sen­tenza contro il luogotenente Mario Sorrentino è stata pro­nunciata dal tribunale di Biel­la al termine del procedimen­to di primo grado: per lui una condanna a due anni e otto mesi.
Il militare era accusato di violenza sessuale su tre giova­ni, tra cui un minore. I fatti contestati all’imputato risal­gono a due anni fa, quando Sorrentino comandava la ca­serma di Mottalciata, in pro­vincia di Biella. Secondo l’a c­cusa, in quel periodo aveva fermato un 17enne del posto, nel corso di un’indagine su un furto di cavalli, e dopo averlo portato in caserma con la scusa di controlli lo avreb­be toccato. Un atto così vio­lento da provocare al ragazzo degli ematomi ai testicoli.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo