img_big
Sport
Il mercato di riparazione riserva i botti a pochi giorni dalla conclusione delle trattative

Toro, Quagliarella ai saluti. Juve, il Barcellona vuole Dybala

Il calciomercato riparatore di gennaio riserva i suoi botti a pochi giorni dalla conclusione delle trattative. Quasi tutte le voci legate a probabili trasferimenti, che per giorni hanno fatto sognare i tifosi a ogni latitudine, si sono praticamente materializzate. Il colpo dell’inverno lo ha messo a segno l’Inter, che si è assicurata le prestazioni di Eder, attaccante della Sampdoria e della Nazionale di Conte. Per il giocatore domani visite mediche e probabile presentazione alla Pinetina. Mancini spera di poterlo impiegare già nel derby di domenica sera contro il Milan. In estate poi potrebbe arrivare pure Soriano. 
La Roma ha messo le mani sul difensore bosniaco Zukanovic, proveniente dalla Sampdoria, dopo che Spalletti ha di fatto dato il benservito a Castan: tra stasera e domani l’arrivo a Trigoria e la firma. L’ormai ex doriano è più d’una alternativa per la squadra giallorossa, obbligata a porre un argine a protezione di una difesa troppo allegra. Presentato anche El Shaarawy, che prenderà il posto di Gervinho, volato in Cina a suon di milioni. I dirigenti giallorossi stanno chiudendo con il Fenerbahce per la cessione dell’attaccante Doumbia. Perotti oggi si è allenato con il Genoa, ma è sul piede di partenza: direzione Trigoria. 
Il Frosinone, prossimo avversario della Roma all’Olimpico, ha un nuovo portiere: è Bardi, che l’Inter aveva ceduto negli ultimi sei mesi all’Espanyol, la seconda squadra di Barcellona. Molto attiva anche la Fiorentina, che ha presentato il talentino Tello, di proprietà del Barcellona, ma proveniente dal Porto. In arrivo anche il difensore Mammana, che giocava nel River Plate: il costo dell’operazione si aggira sui 9 milioni. 
Il Genoa ha presentato Alessio Cerci, che negli ultimi mesi aveva giocato – ma neanche tanto – nel Milan, e la Samp affida le chiavi della propria difesa a Ranocchia, molto contento di lasciare l’Inter e di giocarsi le proprie chance di convocazione all’Europeo in Francia con la maglia blucerchiata. Ma non solo: si prepara a riaccogliere Fabio Quagliarella, da tempo ai margini del Torino, soprattutto dopo la lite con i tifosi e l’arrivo di Ciro Immobile
E’ calda la pista che porta a Bergamo, dove l’Atalanta cambia attaccanti: via Denis, che ha salutato l’ambiente su Istagram, ed ecco Marco Borriello, reduce dall’esperienza con la maglia del Carpi. L’ex attaccante di diverse big italiane promette impegno, ma alla squadra di Reja servono soprattutto gol. Riuscirà a garantirli? Robert Lewandoski si promette al Real Madrid, spiegando all’Indipendent che aspetta con ansia di indossare la maglia della “Casa blanca“, anche a costo di aspettare l’estate 2017, data di scadenza dell’embargo Fifa imposto alla società presieduta da Perez. Starà ad Ancelotti, guida tecnica del Bayern Monaco dalla prossima stagione, convincerlo a restare in Germania, con la maglia della squadra più titolata. Non solo Pogba, il Barcellona punta anche al gioiellino Dybala. Non sarà facile, per la Juventus, resistere agli attacchi degli emissari catalani. Peraltro non è un mistero: l’attaccante attualmente in forza ai bianconeri vuole giocare al fianco di Messi. Il suo sogno potrebbe dunque realizzarsi quantoprima. Ma a suon di quattrini, ovviamente. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo