img_big
Cronaca
Il procratore di Torino a un convegno sulla privacy

Lotta al terrorismo, Spataro: “Servono una Procura europea e la selezione dei dati personali”

La lotta al terrorismo richiede prevenzione e anche istruzione di processi: per questo serve una Procura europea antiterrorismo. Lo ha detto Armando Spataro, procuratore di Torino, intervenendo ai lavori del convegno “La società sorvegliata – I nuovi confini dela libertà”, promosso a Roma dal’Autorità garante della privacy nell’Aula dei gruppi parlamentari: “Credo che debba essere un obiettivo da perseguire e può arrivare a dare omogeneità”, ha spiegato. Ma resta un obiettivo lontano – ha aggiunto Sparato – perché “tutto è indirizzato verso la sicurezza informatica“.
Riguardo alla privacy, per Spataro non si tratta di qualcosa di campato in aria, di aleatorio, ma di “un valore“: “Quando parliamo di ‘pesca a strascico’ dei dati personali parliamo di raccolta di milioni di dati che serve a poco, e addirittura ostacola le indagini”, un’estensione delle banche dati “non serve a nulla se non c’è una selezione che consenta a investigatori preparati di disporre di qualcosa su cui lavorare”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo