News
IL DATO I fascicoli del pool “fasce deboli” della procura

A Torino ogni mese 10 violenze sessuali e 6 bambini abusati

Nell’ultimo anno sono state 433 le donne torinesi che hanno sporto denun­cia per maltrattamenti in famiglia: più di una al giorno. In 178, invece, hanno dichiarato di essere rimaste vittime di stalking. I fascicoli aperti per violenza sessuale sono stati 126: quasi uno ogni tre giorni. Mentre sono stati 70 i minorenni di età inferiore ai 14 anni vittime di abusi sessuali: sei casi al mese, uno ogni cinque giorni.
  Sono i dati in possesso del pool “Reati contro le fasce deboli” della procura di Torino, sono i numeri relativi ai fascicoli di cui hanno dovuto occuparsi nel corso del 2015 gli undici magistrati che appar­tengono al gruppo di lavoro coordinato dal procuratore aggiunto Anna Maria Lo­reto. Ci sono, in quei fascicoli, le denunce per maltrattamenti, quelle per stalking, quelle per violenza sessuale. E protagoni­ste in negativo sono quasi sempre le donne. Quasi. Perché quando si parla di
 abusi di natura sessuale, nelle cosiddette “fasce deboli” individuate dalla magi­stratura torinese rientrano anche tutti quei minorenni che non superano i 14 anni di età, dai neonati ai ragazzini che frequentano le tre classi delle medie.

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo