img_big
News
L’allarme lanciato dalla ex moglie

Giaveno, rumeno ucciso nel sonno dal monossido della stufa

Sarebbe stato il monossido di carbonio fuoriuscito da una stufa difettosa a causare nella notte a Giaveno, nel Torinese, la morte di Nicolae Chirivan, un rumeno di 45 anni. L’allarme è stato lanciato dall’ex moglie dell’uomo che, non riuscendo a contattarlo, ha chiamato un amico che ha trovato la vittima a letto con la stufa ancora accesa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. La stufa è stata sequestrata, mentre è stata disposta l’autopsia e sul cadavere.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo