img_big
News
Studentessa 15enne accusa docente di averla palpeggiata, ma non era vero

Grugliasco, “il prof mi ha toccata”. Ma è solo una scusa per saltare la scuola

Una 15enne ha accusato un professore di averla palpeggiata, ma era tutta un’invenzione: voleva soltanto giustificare le sue assenze a scuola e qualche brutto voto in pagella. La vicenda, avvenuta in un liceo dell’hinterland di Torino, a Grugliasco, non avrà nessuno strascico giudiziario. I carabinieri, infatti, non hanno ricevuto alcuna denuncia da parte dei genitori della ragazza. Le forze dell’ordine sono intervenute, la scorsa settimana, nell’istituto scolastico del capoluogo, ma solo per riportare alla calma il padre e la madre della 15enne nel corso di un incontro chiarificatore che i due avevano avuto con l’insegnante. Docente che, al cospetto dei genitori dell’alunna, aveva decisamente negato di averla mai avvicinata. La verità è venuta fuori prima ancora ancora che gli investigatori se ne interessassero. E sono state le versioni fornite dalla stessa 15enne a farla emergere. La ragazza, infatti, si è confidata con tre insegnanti. Ma ad ognuno di loro ha raccontato una versione diversa: il palpeggiamento del professore, in una circostanza, si è trasformato in un’aggressione sotto casa e poi addirittura in una violenza sul bus. Insomma: versioni contrastanti. Che si sono smentite da sole. Era solo una scusa inventata di sana pianta. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo