Spettacolo
CORRADO TEDESCHI

«Sono guarito e ho voglia di ridere»

L‘idea è stata di Corrado Te­deschi, a dargli forma com­piuta ci ha pensato Gianni Clementi, tra i drammaturghi contemporanei più apprezzati. Insieme hanno dato vita a una divertente commedia che vede protagonista lo stesso Tedeschi con Tosca d’Aquino. Nomi che suonano come una garanzia di successo per “Quel pomeriggio di un giorno da star“, lo spettacolo che debutta questa sera al Teatro Gioiello di via Marco Polo con la regia di Ennio Coltorti per il car­tellone “Per farvi ridere” di Tori­no Spettacoli. L’attore e condutto­re televisivo livornese torna così al teatro dopo i difficili momenti della malattia che l’ha colpito e che l’ha tenuto per un po’ di tem­po fuori dai palcoscenici e dagli schermi tv. «In teatro stavo facen­do “L’uomo dal fiore in bocca” di Pirandello – ricorda Tedeschi – : è la storia di un uomo che sta mo­rendo per una malattia incurabi­le. Mi dicevo che gli attori ameri­cani spesso esagerano perché in­grassano per una parte. Anch’io ho esagerato. Per entrare nella parte mi sono ammalato. Pensate cosa vuol dire tutte le sere recitare la parte di un uomo che sta mo­rendo avendo il cancro. Quando il teatro e la vita diventano la stessa cosa».

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo