img_big
Sport
Il patron granata fa il punto del mercato: “Rosa di qualità, e in campionato siamo piazzati bene”

Torino, Cairo: “Teniamo Maksimovic. El Kaddouri? Ritorno difficile”

“La cessione di Maksimovic? Io non tarpo le ali a nessuno, se qualcuno vuole andare via è giusto che vada. Però Nikola è un giocatore importante che voglio trattenere sino alla fine della stagione, come minimo. Per El Kaddouri, non è un’operazione semplice, perché i rapporti tra me e De Laurentiis sono buoni, ma loro preferirebbero legare le due operazioni”. Alla conferenza stampa di presentazione di Ciro Immobile, il patron del Torino Urbano Cairo ha fatto il punto sul mercato della società granata. “Nel calciomercato è normale che ci siano delle cessioni, l’importante è che i giocatori in uscita vengano rimpiazzati con elementi di pari valore o superiore. Padelli? Ha avuto un momento di flessione, ma credo che, sinora, abbia disputato un buon campionato. Il tecnico ha provato Ichazo per infondergli fiducia e ora toccherà a Ventura scegliere chi mandare in campo tra i pali” ha aggiunto Cairo che ha parlato anche di Quagliarella e Maxi Lopez. “Sono felice che Quagliarella abbia fatto pace con i tifosi: il suo è stato un atto di grande umiltà. Per quanto riguarda Maxi Lopez gli abbiamo appena rinnovato il contratto: deve semplicemente mettersi in regola con l’alimentazione per poter rendere al meglio delle proprie qualità. Sei attaccanti in rosa? Dal momento che giochiamo con due davanti, sei sono sicuramente troppi: uno o due potrebbero partire” ha aggiunto Cairo che ha anche risposto alla domanda sull’obiettivo stagionale della squadra. “Vogliamo disputare un bel campionato, mancano ancora molte giornate alla fine. Non metto un obiettivo preciso. La rosa è di qualità, siamo piazzati abbastanza bene e vediamo cosa riusciremo a fare da qui a maggio”. Sull’ipotesi di giocare a Santo Stefano, Cairo si è detto d’accordo”. Credo sia una cosa che va fatta e ho votato a favore. E’ giusto che il calcio non vada in vacanza quando la gente è a casa e potrebbe venire allo stadio. Questa iniziativa credo sarebbe molto gradita da parte dei tifosi. Una squadra B in Lega Pro? Leggeremo il bando e valuteremo se sarà una cosa interessante”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo