img_big
News
IN AULA L’aggressione nel marzo 2015 in corso Casale

Massacrano di botte due studenti 16enni. Andranno a lavorare

Verranno messi alla prova, si daranno da fare in qualche attività lavorativa socialmente utile. E in caso di valutazione positiva da parte del giudice, il reato che al momento grava su di loro verrà dichiarato estinto. Sono i minorenni accusati della brutale aggressione ai danni di due sedicenni picchiati con calci, pugni e schiaffi in corso Casale nel marzo di un anno fa. I due indagati sono entrambi in libertà. Mentre in carcere è ancora rinchiuso il terzo componente della banda, ma solo perché coinvolto in un altro procedimento giudiziario. Quest’ultimo è un marocchino maggiorenne.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI LA NOTIZIA COMPLETA E LE FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo