img_big
Sport
BASKET Il gigante olandese arrivato sotto la Mole per sostituire Dyson si presenta

Auxilium, Kloof suona la carica. «Qui per vincere contro tutti»

Esce dalla sala pesi alla Si­sport e si siede sorridente per sostenere la sua prima intervi­sta da quando mercoledì è arri­vato in Italia. È Charlon Kloof, il 25enne olandese che l’Auxi­lium Cus Torino, sponsorizzata Manital, ha scelto per sostituire Jerome Dyson. La nuova freccia all’arco di coach Frank Vitucci ha firmato per due anni, con possibilità di rescissione della società e sua, nel caso in cui ricevesse una chiamata dall’Nba. Si sente orgoglioso di essere nato in Suriname, dove ha vissuto fino a 18 anni, prima di andare in Olanda e negli Stati Uniti. «Ho una figlia di nome Eliana – esordisce – che ha un anno e quattro mesi e con sua madre ci siamo lasciati. Vengo da una famiglia numerosa e ho sei fratelli, due soli dei quali hanno praticato il basket. Mi piace tenermi in contatto con loro su skype».

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo