Cronaca
LA SENTENZA Inflitti cinque anni e nove mesi di carcere

Si finge paraplegico per avere la pensione. Medico condannato

Si era finto paraplegico dopo una caduta, aveva simulato una lesione alla spina dorsale e per anni aveva intascato una ricca pensione di invalidità. Hamid Raza Danaie, 54enne torinese di origine iraniana ed ex medico anestesista presso l’ospedale Molinette, è stato condannato ieri mattina a 5 anni e nove mesi di reclusione al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato. Il giudice Stefano Vitelli ha inflitto una pena di 3 anni e quattro mesi di carcere al complice dell’anestesista e ordinato agli imputati il pagamen­to di una provvisionale di mezzo milione di euro a favore delle parti civili. A rappresentare l’accusa in aula c’erano i pubblici ministeri An­drea Padalino e Antonio Rinaudo.
  Un sacchetto di nylon sistemato con disinvoltura sul pavimento, uno scivolone persino esagerato, la ca­duta rovinosa lungo le scale. Uno stratagemma geniale che per anni gli avrebbe consentito di fingersi paraplegico. Paraplegico a causa di un terribile quanto banale infortunio avvenuto sul posto di lavoro, all’interno dell’ospedale Molinette.

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo