img_big
News
Denunciati dai carabinieri

Derubata dell’incasso, famiglia di circensi si fa giustizia da sola: ladri sequestrati e presi a sberle

Derubata dell’incasso e dei risparmi per un valore di circa 20mila euro, una famiglia di circensi tenta di farsi giustizia da sola tenendo in ostaggio per ore due nomadi ritenuti complici del furto. Così i componenti di una nota famiglia circense sono stati a loro volta denunciati dai carabinieri di Alba, nel Cuneese, per sequestro di persona e lesioni aggravate. Il furto era avvenuto nei giorni scorsi a Carmagnola (Torino), dove era di stanza il circo, all’interno della roulotte della titolare. Ieri i militari avevano identificato e denunciato i tre autori del furto: una ragazza di 18 anni collaboratrice della stessa titolare e due complici, tutti di etnia sinti. Il bottino non era stato tuttavia recuperato, così i circensi, anch’essi sinti, hanno sequestrato per alcune ore due dei tre nomadi denunciati per il furto e li hanno presi a sberle per cercare di recuperare il maltolto. Una volta tornati in libertà, i due si sono rivolti ai carabinieri.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo