Spettacolo
DAL SET ALLA TV

Raiuno a passi di “Tango per la libertà”

La vicenda che si narra è ve­ra, racconta del viceconsole italiano Enrico Calamai il quale nell’Argentina degli anni ‘ 70, all’epoca del golpe e dei desa­parecidos, salvò la vita di molte persone. Il nome del protagoni­sta, invece, è di fantasia. «Cala­mai ha approvato la sceneggiatu­ra, ma ha chiesto di cambiare il suo nome e io ho voluto rispettare la sua volontà di riservatezza». Così Alessandro Preziosi sarà Marco Ferreri e nella fiction di Raiuno racconterà con Rocio Mu­noz Morales e Anna Valle una storia di eroismo, passione, amo­re. “Tango per la libertà“, la mini­serie in due puntate diretta da Alberto Negrin e prodotta dalla Compagnia Leone Cinematogra­fica con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte, va in onda questa sera e domani sera sulla rete ammiraglia del servizio pubblico radiotelevisivo. «Sono contento che vada su Raiuno, in prima serata, una storia esempla­re come quella di Enrico Calamai – ha commentato l’attore napole­tano a “Tv Sorrisi e canzoni” – , un uomo di Stato che rischiò la vita per salvare 300 perseguitati. D’altronde è quello che il servizio pubblico deve cercare di fare, co­niugare il valore dei contenuti e la spettacolarità».
  Una fiction interamente “made in Turin”.

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo